Piazza 15 Martiri (Madonna della pace) , 00020 AGOSTA(RM)     |     cmaniene@pec.it     |     0774.829201/02

X Comunità Montana dell’Aniene, il consiglio comunitario da’ il via libera a spendere al meglio i 650.000 euro erogati dalla Regione Lazio

News

Giovedì 02 Gennaio 2020

X Comunità Montana dell’Aniene, il consiglio comunitario da’ il via libera a spendere al meglio i 650.000 euro erogati dalla Regione Lazio

A cura di Emanuele Proietti - Agenzia EVENTI –www.agenziaeventi.org –


Si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi lunedì 30 dicembre 2019 nella sede Istituzionale dell’Ente Montano a Madonna della Pace, frazione del Comune di Agosta l’ultimo consiglio comunitario del 2019, per approvare la variazione di bilancio a seguito della effettiva erogazione dei seicentocinquantamila euro da parte della Regione Lazio a valere sulla Legge 18 del 2007. Un’ altra grande opportunità, (insieme ad Aree Interne, alla collaborazione intrapresa con Area Metropolitana di Roma Capitale sulla gestione concertata di alcuni servizi , Contratto di Fiume, Gal Futur@niene, Gal Pregio, e Simbruini, i cammini, i finanziamenti in procinto di essere erogati per fronteggiare il dissesto idrogeologico, la Via della Transumanza), che la X Comunità Montana dell’Aniene, guidata da Luciano Romanzi potrà spendere sul territorio montano,( nelle annualità 2019-2021), cercando l’imprescindibile e pieno coinvolgimento dei sindaci, degli amministratori locali, della stessa Regione Lazio. Particolare importanza in questo consiglio comunitario è stata inoltre data, alla situazione organizzativa dell’Ospedale Angelucci di Subiaco, che per il Presidente Romanzi e di tutti i consiglieri comunitari presenti, non solo deve essere necessariamente migliorata ma rispondente al diritto sacrosanto alla salute anche di tutti coloro che abitano lontano dalle grandi metropoli come Roma. Per questo motivo si è deciso di votare, e conseguentemente approvare, una mozione che impegna il Presidente Romanzi, in particolar modo con i membri della commissione sanità dell’Ente montano, di chiedere al più presto l’apertura di un tavolo serrato e costruttivo al Presidente, Vice – Presidente, e Assessore alla Sanità della Regione Lazio, sull’annosa e mai del tutto risolta questione Sanità precaria nella Valle dell’Aniene.
 

Valuta la pagina - stampa