Piazza 15 Martiri (Madonna della pace) , 00020 AGOSTA(RM)     |     cmaniene@pec.it     |     0774.829201/02

Subiaco, Gabriele Ciulla a soli diciassette anni è il neo campione italiano junior di canoa

News

Martedì 26 Aprile 2016

Gabriele Ciulla con il Presidente della X Comunità  Montana dell'Aniene Luciano Romanzi nella sede istituzionale dell'Ente  MontanoDi Emanuele Proietti Agenzia EVENTI

La passione per questo sport considerato minore in Italia, ma altrettanto bello ed entusiasmante, nasce in Gabriele Ciulla cittadino di Subiaco quasi per caso a soli otto anni.  Dal giorno in cui decise di provare a praticare e vivere questo sport, supportato dallo staff del Canoanium Club Subiaco, sono stati tanti i successi e le soddisfazioni conseguite fino ad oggi in questa disciplina sportiva, (come l'ultima quella di essere riuscito a diventare a solo diciassette anni, campione italiano junior di canoa), ma altrettanti i sacrifici e gli ostacoli incontrati, come lui stesso ci ha ammesso. 'La differenza sostanziale tra un campione e chi non lo diventerà mai è quella che il campione nonostante le difficoltà e i cosiddetti incidenti di percorso è in grado di rialzarsi  e di andare avanti tenendo sempre presente il suo obiettivo. A me è successo tante volte, di 'inciampare'  - ha continuato Gabriele - ma grazie al mio allenatore di sempre Nicola Micozzi  anche lui di Subiaco, e in particolar modo a mia madre, a tutta la mia numerosa famiglia, a Fabrizio Mercuri ex Consigliere Federale e Vice Presidente del Canoaniou Club Subiaco, sono riuscito in a bissare tanti straordinari risultati'. Per il futuro il giovanissimo campione ha le idee molto chiare, non solo come lui stesso ha dichiarato: 'ottenere ottimi risultati ai prossimi mondiali di canoa a luglio a Cracovia in Polonia, e  fare di questo sport, di questa passione, la mia ragione di vita'.  Viva soddisfazione per questo straordinario traguardo sportivo raggiunto dal giovane di Subiaco è stata espressa anche dal Presidente della X Comunità Montana dell'Aniene Luciano ROMANZI, che ha accolto l'atleta nella sede istituzionale dell'Ente montano a Madonna della Pace frazione del Comune di Agosta per congratularsi personalmente con Gabriele, 'un esempio per tutti quei ragazzi che grazie al sacrificio la costanza e la determinazione si possono raggiungere grandi risultati come nello sport anche nella vita', ha dichiarato ROMANZI.

Valuta la pagina - stampa