«

»

gen 24 2018

Stampa Articolo

Zingaretti , rappresentanti di istituzioni locali e associazioni hanno siglato oggi il patto di sviluppo

Per la prima volta abbiamo un’idea condivisa di quello che si deve fare, questa è la forza di questo Patto” –afferma il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

Romanzi: “E’ solo stando insieme, lavorando in sinergia che si riesce a produrre attenzione per il Territorio. Grazie all’impegno congiunto di tutti, siamo arrivati a centrare obiettivi come questo.”

Di Agenzia Eventi

S1220153-1024x576 Un patto per sostenere lo sviluppo e il lavoro nella Valle dell’Aniene  che si snoderà lungo otto assi di intervento è stato firmato oggi dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti insieme ai rappresentanti di istituzioni e associazioni di categoria della Valle Aniene. Si porta così a compimento un primo preciso obiettivo fissato sin dall’incontro in Comunità Montana lo scorso 8 novembre, quando il Presidente Nicola Zinagaretti aveva preso solenne impegno in merito a questo Patto di Sviluppo. Si tratta di un protocollo analogo a quello che la scorsa primavera venne siglato dalla Regione Lazio nei territori colpiti dal sisma dell’estate 2016, nel quale vanno messe a sistema una serie di azioni della Regione e degli Amministratori locali al raggiungimento di alcune finalità di sviluppo sociale ed economico, quali, nello specifico della Valle Aniene saranno: investimenti per favorire la nascita di nuove imprese produttiva e la creazione di una rete di sistema che permetta ad esse di confrontarsi con il mercato internazionale; valorizzazione delle eccellenze agroalimentari del territorio; sostegno al reddito, diritti e tutela del lavoro; scuola e politiche giovanili; miglioramento  dell’assistenza sanitaria attraverso anche una riorganizzazione completa dell’Ospedale di Subiaco, la costituzione di Unità di Cura Primarie e la S1220214realizzazione della nuova Casa della Salute Distrettuale ad Olevano Romano; programmi per la tutela paesaggistica e la messa in sicurezza dal rischio idrogeologico, nonché tutela del bacino idrografico dell’Aniene attraverso il Contratto di Fiume; miglioramento delle infrastrutture e della mobilità e una serie di impegni finalizzati al rilancio turistico e culturale dell’area. “Per la prima volta abbiamo un’idea condivisa di quello che si deve fare, questa è la forza di questo Patto” –afferma il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti –con i dovuti paragoni, vediamo come oggi piccoli  comuni come Canazei o Santa Cristina, sono conosciuti perché fanno parte della Val Gardena o della Val di Fassa. Se ce la vogliamo dire tutta nel  Lazio si è affermato un orgoglio identitario con l’orgoglio di una comunità, come avviene in Italia quasi esclusivamente in celebri realtà del nord. Pensare lo sviluppo come sistema territoriale è la vera rivoluzione: avere un piano condiviso tra le varie amministrazioni, le associazioni, le parti sociali. Ora dobbiamo lavorare per una piena svolta di marketing territoriare, cambiare passo anche da quel punto di vista, valorizzare le eccellenze territoriali e creare una filiera di produzione affinché si  arrivi, come già succede in alcune zone, ad unire il nome di questa zona d’origine di determinati prodotti ad un sinonimo di qualità. Questo si deve arrivare a fare.” “ E’ solo stando insieme, lavorando in sinergia che si riesce a produrre attenzione per il Territorio. Grazie all’impegno congiunto di tutti, siamo arrivati a centrare obiettivi come questo”- afferma invece Luciano Romanzi, Presidente della Comunità Montana dell’Aniene- “in questi anni abbiamo cercato di stare un po’ su tutte le opportunità che l’Europa, la Regione Lazio e quant’altro ci offrivano attraverso i vari bandi, presentando progetti credibili e idee condivise. Non possiamo non citare l’esperienza dei Gal, che nel territorio sta avendo un grande successo, sono stati entrambi finanziati e giunti anche primi in graduatoria. Vediamo oggi questa della nuova flotta di piccoli bus del Cotral, per migliorare i collegamenti tra i piccoli comuni di montagna, segno di un’attenzione che la Regione ha perché noi in questi anni abbiamo lavorato tutti insieme e tutti insieme abbiamo saputo relazionarci in maniera propositiva con la Regione Lazio.”27145138_10213512032268658_713747719_o-400x400 La giornata è stata caratterizzata da due importanti momenti, per l’appunto la presentazione dei nuovi minibus (tre minibus da 19 posti), per raggiungere i comuni più piccoli e in molti casi più difficili da raggiungere  con i bus tradizionali, alla presenza oltre che di Nicola Zingaretti anche dell’Assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita, e della presidente di Cotral, Amalia Colaceci e quindi la  cerimonia di sottoscrizione definitiva del Patto per lo Sviluppo alla quale ha preso parte anche l’Assessore Regionale ad Agricoltura, Caccia e Pesca Carlo Hausman. Doppia firma per tutti gli attori coinvolti nel progetto sia sul documento ufficiale, sia (simbolica) su un pannello verticale, posta ai lati del tavolo presidenziale della Sala Consiliare della Comunità Montana.

S1220068

S1220136

Dettagli sull'autore

Sonia

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/zingaretti-rappresentanti-di-istituzioni-locali-e-associazioni-hanno-siglato-oggi-il-patto-di-sviluppo/