«

»

lug 19 2018

Stampa Articolo

La strage di via D’Amelio, quel giorno di luglio in cui morì Paolo Borsellino

Ufficio Presidenza

 paolo-borsellino-b-n-con-frase-storica-720x399Il 19 luglio del 1992, 57 giorni dopo il collega Giovanni Falcone, il magistrato palermitano morì in un attentato di matrice mafiosa. Ma su dinamica e mandanti restano dei grossi misteri.

Chi posizionò il tritolo nell’auto che saltò in aria con un comando a distanza sapeva che la domenica era il giorno in cui il magistrato andava a trovare la madre, che abitava in via Mariano D’Amelio a Palermo, strada considerata pericolosa dalle scorte, ma per cui non era mai arrivata l’autorizzazione al divieto di parcheggio. Di solito nel pomeriggio. E nel pomeriggio ci fu la strage.

Dettagli sull'autore

Sonia

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/la-strage-di-via-damelio-quel-giorno-di-luglio-in-cui-mori-paolo-borsellino/