«

»

gen 27 2019

Stampa Articolo

Giornata della memoria, per non dimenticare!

Ufficio Presidenza

Primo Levi ha scritto : Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.

 

G.MEMORIA2019Il Giorno della Memoria è stato riconosciuto ufficialmente da una risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 1º novembre 2005, durante la 42esima riunione plenaria dell’organizzazione. Oggi, delegazioni provenienti da tutto il mondo parteciperanno alle commemorazioni organizzate all’interno del campo di Auschwitz, negli altri campi di concentramento dell’Europa Centrale e in molti altri paesi e città del mondo.

l 27 gennaio del 1945 finì ufficialmente il più grande omicidio di massa della storia avvenuto in un unico luogo: è stato calcolato che ad Auschwitz morirono più persone che in qualsiasi altro campo di concentramento nazista. Le autorità della Germania nazista idearono una serie di strutture dedicate alla detenzione e al confinamento di tutti coloro – ed erano moltissimi – che il regime considerava nemici razziali, ideologici o politici del popolo tedesco. I Campi di concentramento – anche chiamati campi di sterminio o di deportazione – erano luoghi in cui le persone venivano incarcerate senza il bisogno di osservare le consuete norme di arresto e di custodia. Poteva trattarsi di campi di lavorocampi per prigionieri di guerracampi di transito dove venivano raccolti prigionieri in attesa di essere spostati. Alcuni di questi campi di concentramento, o alcune parti, vennero convertiti in campi di sterminio, dotati delle strutture necessarie per uccidere sistematicamente i prigionieri in modo sistematico e massificato.

Dettagli sull'autore

Sonia

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/giornata-della-memoria-per-non-dimenticare/