«

»

mar 21 2018

Stampa Articolo

Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime della mafia

Ufficio di Presidenza

download “Nella Giornata dell’Impegno e della Memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, desidero riaffermare la mia vicinanza a quanti, con passione civile e profondo senso di solidarieta’, sono riuniti a Foggia e in tante altre citta’ per testimoniare come il cuore dell’Italia sia con chi cerca verita’ e giustizia, con chi rifiuta la violenza e l’intimidazione, con chi vuole costruire una vita sociale libera dal giogo criminale”.Cosi’ ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie) va a Foggia perché le mafie del foggiano sono organizzazioni criminali molto pericolose che facciamo una tragica fatica a leggere. Perché, malgrado l’evidenza, la percezione della cittadinanza è ancora bassa. Una mafia, quella foggiana, così invasiva da spaventare. Le mafie foggiane sparano mentre le altre mafie non sparano più.

La manifestazione di oggi serve innanzitutto a questo: a generare consapevolezza e a colmare un ritardo storico, figlio della sottovalutazione. Serve non a colpevolizzare un contesto, magari tacciandolo tout court per mafioso, ma a spiegare quel che ci raccontano le indagini, le inchieste, le morti per strada e nelle campagne, i fatti. Serve a dire che la mafia foggiana è sì violenta e triviale, ma ha profondamente le mani nell’affare. E che i soldi di quell’affare, di quegli affari, vengono tolti a tutti. E che, quindi, le mafie sono il freno allo sviluppo, tanto economico quanto civile. 

Dettagli sull'autore

Sonia

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/giornata-della-memoria-e-dellimpegno-in-ricordo-delle-vittime-della-mafia/