«

»

gen 02 2018

Stampa Articolo

Autostrada dei Parchi, con il nuovo anno arriva l’ennesimo rincaro

A24-casello-roma-est-ponte-nona-1024x768

Romanzi: “Noi dobbiamo stare al fianco dei cittadini che sono giustamente infuriati per questa ennesima stangata. Quasi il 13% in più di aumento non sono aumenti tariffari sostenibili per l’utenza. Dobbiamo sensibilizzare il Ministero, ci siamo mossi già con la Regione Lazio ed abbiamo avuto garanzie in merito dal Vice Ministro Riccardo Nencini e dal Presidente Zingaretti che incontrerà il ministro Delrio al fine di trovare una soluzione adeguata”

di Agenzia Eventi

Amara sorpresa per i residenti della Valle Aniene costretti per motivi di lavoro a viaggiare per Roma. Con il nuovo anno il pedaggio autostradale subisce un ritocco del 12.89% in più. La tratta fino a Vicovaro – Mandela (porta d’ingresso alla Valle Aniene) viene aumentata di 60 centesimi, giungendo a costare così 4,90€. Diventa sempre più difficile potersi permettere di raggiungere Roma se si è pendolari residenti nella Valle Aniene. Questa stangata costerà a coloro che sono costretti a spostarsi in auto verso la Capitale per motivi di lavoro quasi 240 euro al mese, per una tratta di soli 41 km. Per capirci una persona che si sposta tutti i giorni da Orte verso Roma, fa 62 km di autostrada e paga 4,50 € , mentre da Roma Sud al casello di Anagni- Fiuggi Terme si percorrono 47 km, sei in più di quelli che separano la barriera di Roma Est dal casello di Vicovaro – Mandela, ed il costo che si sostiene è di soli 3,40 euro. Differenze non da poco, che rendono chiaro il quadro della situazione di disagio per i cittadini residenti nei comuni della Valle Aniene.

Noi dobbiamo stare al fianco dei cittadini che sono giustamente infuriati per questa ennesima stangata. Quasi il 13% in più di aumento non sono aumenti tariffari sostenibili per l’utenza. Dobbiamo sensibilizzare il Ministero, ci siamo mossi già con la Regione Lazio ed abbiamo avuto garanzie in merito dal Vice Ministro Riccardo Nencini  e dal Presidente Zingaretti che incontrerà il ministro Delrio al fine di trovare una soluzione adeguata“- afferma il Presidente della Comunità Montana Dell’Aniene Luciano Romanzi, che aggiunge:” Se la società Autostrada dei Parchi S.p.A ha ragione di questi aumenti (leggasi la nota in merito della società società stessa n.d.r.) , bisogna che il Ministero in qualche modo intervenga per sopperire al mancato ritorno economico della società come da accordi previsti, senza che siano i cittadini a pagare in questa maniera così eccessiva per sopperire a questa mancanza.”

Per Romanzi questi aumenti infliggono un ulteriore duro colpo a un territorio già debole come quello della Valle Aniene:”La nostra zona è una zona debole, come tutte le zone di montagna, soffriamo da tempo un lungo spopolamento, l’autostrada per molti che vivono qui è fondamentale, e per motivi di lavoro non si può fare a meno di prenderla in più occasioni. In passato ci sono state forme di protesta, con automobilisti intenti a boicottare l’A24, scegliendo l’opzione della Tiburtina per andare verso Roma. Ma questo ragionamento non è più possibile perché va ad aggiungere disagio su disagio per il territorio.”

Tra le azione da intraprendere, l’idea di fare di consigli straordinari anche nel casello autostradale di Vicovaro – Mandela, nel frattempo due importanti incontri questa sera (2 gennaio) a Gerano e domani sera (3 gennaio) a Carsoli, presso il capannone industriale dell’ex Mael in via Turanense dove i sindaci della Comunità Montana della Valle Aniene si confronteranno a partire dalle ore 17.30 con quelli del versante carsolano e marsicano sulle varie azioni da intraprendere insieme. Poi ovviamente, il Presidente Romanzi annuncia per la prossima settimana un consiglio straordinario presso la sede della Comunità Montana della Valle Aniene a Madonna della Pace (Agosta).

Dettagli sull'autore

Sonia

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/autostrada-dei-parchi-con-il-nuovo-anno-arriva-lennesimo-rincaro/