feb 05 2016

Sito in manutenzione


Si porta a conoscenza che stiamo apportando modifiche al sito internet ed alcune aree non potrebbero funzionare correttamente.

E’ garantita la funzionalità dell’Albo Pretorio. 

Stiamo provvedento a potenziare i nostri sistemi e servizi.

Ci scusiamo per il disagio

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/sito-in-manutenzione/

mar 20 2017

Chiusura Uffici

 

     San-Benedetto        In occasione delle festività del Santo Patrono di Subiaco, San Benedetto, gli Uffici della Comunità Montana dell’Aniene rimarranno chiusi nella giornata del 21 marzo. Saranno garantiti comunque i Servizi essenziali della Protezione Civile.
Cogliamo l’occasione inoltre per invitarvi a scoprire e partecipare alle celebrazioni della festa patronale di San Benedetto visitando i monasteri e la storica fiera che si terrà nella bellissima cornice di Subiaco.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/chiusura-uffici-2/

mar 17 2017

Staffetta Benedettina

fiaccola.pdf-1-001

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/staffetta-benedettina/

mar 16 2017

Guasto linee telefoniche

 

In questi giorni si stanno riscontrando problemi con le linee telefoniche non imputabili all’Ente, pertanto non è possibile contattare gli Uffici telefonicamente.  Abbiamo segnalato il problema ai gestori competenti. Ci scusiamo con gli utenti per il disagio.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/guasto-linee-telefoniche/

mar 02 2017

In occasione della giornata della donna, presentazione del libro “Da Tanaquil in poi”….

UNITRE' Vicovaro-1

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/in-occasione-della-giornata-della-donna-presentazione-del-libro-da-tanaquil-in-poi/

feb 24 2017

“Anziani in Rete”, giovedì 23 febbraio 2017 a Licenza la seconda edizione

“Anziani in Rete”, giovedì 23 febbraio 2017 a Licenza la seconda edizione che ha visto una nutrita partecipazione

Ancora un grande successo per “Anziani in Rete, progetto fortemente voluto dalla Comunità Montana per integrare le esperienze  dei vari Centri Sociali dedicati agli Anziani, presenti nella Valle Aniene

Di Emanuele Proietti

 

  foto anziani     Circa 150 partecipanti tra i vari comuni della X Comunità Montana per la seconda edizione di “Anziani   in Rete”, progetto fortemente voluto dalla Comunità Montana dell’Aniene, in special modo dalla sua Presidenza, al fine di integrare maggiormente le attività sociali, sanitarie, ricreative ed istituzionali  dei vari Centri Sociali dedicati agli Anziani, che sono presenti nel Territorio della Valle Aniene. Come da tradizione l’incontro si è tenuto presso il ristorante-sala da ballo “Da Luisella” a Licenza. “L’imput di creare una giornata di incontro tra i vari centri sociali er gli anziani, situati nei vari comuni, è partito dalla Comunità Montana”-spiega il Presidente Luciano Romanzi, che ha voluto ringraziare i molti presenti personalmente uno ad uno ed ha avuto modo di dichiarare in merito all’evento:”Gli anziani non sono solamente una risorsa, ma sono i principali attivisti della vita politica nei nostri territori. Da loro parte l’impegno per una maggiore attività di presidio per le problematiche insite nei  nostri comuni, con azioni concrete di proposta, ma anche di attivismo in ambito solidale. Sono cittadini attivi, importanti vedette sul territorio, attente alle problematiche e protagonisti della vita politica del territorio. Era importante integrare maggiormente le attività sociali, sanitarie, ricreative e culturali dei vari centri, in giornate come queste, di festa, di allegria, ma anche di confronto.”

La giornata che ha celebrato la seconda edizione di “Anziani in Rete”, si è svolta tra momenti conviviali che hanno incluso un pranzo sociale, ma anche musica, balli e divertimento e ulteriori momenti di svago goliardico, con tanto di maschere e cottillons, in vista anche della concomitanza con il Carnevale. A prendere parte quest’anno all’evento sono stati i centri sociali per anziani appartenenti ai comuni di Licenza, Riofreddo, Roviano, Cerreto Laziale, Olevano Romano,  Roccagiovine, Percile, Sambuci, Canterano e Camerata Nuova.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/anziani-in-rete-giovedi-23-febbraio-2017-a-licenza-la-seconda-edizione/

feb 18 2017

X Comunità Montana dell’Aniene, il contratto di fiume si appresta a diventare una realtà

Di Emanuele Proietti

Continuano gli incontri dell’Ente Montano guidato da Luciano Romanzi per arrivare al più presto alla definizione e conseguentemente alla concretizzazione del contratto di Fiume (strumento di programmazione strategica e negoziata che persegue la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico, contribuendo allo sviluppo locale) per i territori del bacino dell’Aniene. Proprio nella giornata di oggi venerdì 17 febbraio nella sede della CGIL a Roma est il Presidente Romanzi ha incontrato, oltre ovviamente al Segretario della CGIL Luigi Cocumazzo, molti rappresentanti di Comuni e municipi, soggetti privati, per la Regione Lazio era presente Cristiana Avenali, in merito al contratto di fiume, “strumento indispensabile per lo sviluppo culturale ambientale e turistico della Valle dell’Aniene” ha dichiarato Romanzi. “Ma soprattutto strumento imprescindibile attraverso il quale tutelare il nostro bellissimo ambiente, e di controllo per la salubrità delle nostre acque. L’acqua bene sempre più prezioso e raro del quale purtroppo non sempre ha avuto la giusta attenzione che merita dalle istituzioni come possibile volano dello sviluppo locale. Non sempre chi ha goduto del privilegio di attingere a questo oro blu che nasce e scende a Valle del nostro territorio per raggiungere la Capitale e molte zone limitrofe, ha dato in cambio quanto ci si aspetterebbe”, ha in fine detto il Presidente.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/x-comunita-montana-dellaniene-il-contratto-di-fiume-si-appresta-a-diventare-una-realta/

feb 17 2017

Inaugurato lo sportello per il Microcredito e l’Autoimpiego presso la sede della Comunità Montana dell’Aniene

?????????????E’ stato inaugurato ufficialmente nella giornata di giovedì pomeriggio 16 febbraio nella sede istituzionale della X Comunità Montana dell’Aniene a Madonna della Pace , frazione del Comune di Agosta lo sportello informativo per il MICROCREDITO e l’AUTOIMPIEGO dal Presidente dell’Ente Nazionale Microcredito On. Mario Baccini e della X Comunità Montana Luciano Romanzi, alla presenza di molti amministratori locali, imprenditori, e rappresentati di varie categorie sociali.  Lo sportello sarà operativo dal 1 marzo 2017 inizialmente nei giorni di Mercoledì e Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, proprio nella presso la sede dell’Ente Montano. “Uno strumento utile valido e concreto per sostenere le iniziative imprenditoriali nel nostro territorio. Un valido supporto per  tutte quelle iniziative che hanno difficoltà a nascere  crescere e svilupparsi  a causa della difficoltà di trovare adeguate risorse finanziarie  per il fatto di essere ritenute non bancabili”, queste alcune dichiarazioni espresse dal Presidente Romanzi durante il suo intervento. L’articolo integrale prossimamente sul sito di Agenzia EVENTI www.agenziaeventi.org e sui free pres gratuiti locali

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/inaugurato-lo-sportello-per-il-microcredito-e-lautoimpiego-presso-la-sede-della-comunita-montana-dellaniene/

feb 09 2017

Presentazione dello sportello informativo per il Microcredito e l’autoimpiego

incontro informativo Microcredito-1-tile

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/presentazione-dello-sportello-informativo-per-il-microcredito-e-lautoimpiego-2/

gen 27 2017

Giorno della Memoria

images

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/giorno-della-memoria/

gen 23 2017

UNCEM – Nuove politiche in campo enologico

Riportiamo l’articolo dell’UNCEM PIEMONTE.

E’ entrato in vigore il 12 gennaio  il “Testo unico del vino”, la legge 238, approvata il 12 dicembre 2016 dal Parlamento. La “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino” contiene all’articolo 7 il riconoscimento e la salvaguardia dei vigneti eroici o storici, affermando che “Lo Stato promuove interventi di ripristino, recupero, manutenzione e salvaguardia dei vigneti delle aree soggette a rischio di dissesto idrogeologico o aventi particolare pregio paesaggistico, storico e ambientale, denominati vigneti eroici o storici”, dando il mandato al Ministro per le Politiche agricole di individuarli e definire gli interventi finanziabili.

“Uncem lavora anni sulle politiche di sviluppo della viticoltura eroica, in accordo con la Regione Piemonte, con Arev quale Associazione europea delle Regioni vitivinicole e con il Cervim, il Centro per la viticoltura eoroica – evidenzia Lido Riba, presidente Uncem Piemonte – Ora questa legge, il testo unico sul vino e l’articolo 7, riconoscono il percorso fatto e lo rilanciano, come anche da Uncem sollecitato e richiesto nel corso dell’iter parlamentare”. Uncem ha già avviato, per la viticoltura eroica sulle Alpi e sugli Appennini, una serie di lavori con le Unioni montane di Comuni, e cercherà ulteriore massima sinergia con l’assessorato regionale guidato da Giorgio Ferrero e con il viceministro Andrea Olivero. “In loro vi è grande sensibilità per questi temi – prosegue Riba – e sono certo che quanto la legge demanda al Ministero verrà compiuto in tempi rapidi. Dobbiamo lavorare molto sul miglioramento del prodotto e soprattutto sulla promozione delle bottiglie d’eccellenza prodotte sui terrazzamenti e sui versanti in quota. Abbiamo grandi esempi in Europa, che dobbiamo conoscere e dobbiamo far crescere nuovo marketing per nuovi e tradizionali mercati. Possiamo guardare con ottimismo al futuro di questo settore grazie al lavoro fatto dall’Università di Torino, in particolare sotto la guida del prof. Vincenzo Gerbi, dalla scuola Malva Arnaldi di Bibiana, da piccole cooperative, dai produttori singoli e anche da molti Comuni che hanno seguito e aiutato i proprietari a strappare piccole porzioni di territorio all’abbandono. Rispetto al passato oggi possiamo contare sulla legge regionale che incentiva l’associazionismo fondiario e anche su tanti giovani che hanno voglia di fare impresa in montagna. Il settore vitivinicolo può dare loro importanti risposte”.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/uncem-nuove-politiche-in-campo-enologico/

Post precedenti «

what is a reverse mortgage | comrare cialis generico | online film //www.filmstreaming.zone hd.