ago 20 2018

Genova…

Ufficio Presidenza

39453871_10214715376549316_1338879505325883392_n

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/genova-2/

ago 16 2018

Genova

Ufficio Presidenza

luttoLa Comunità Montana dell’Aniene si stringe ai familiari delle vittime rimaste coinvolte nel crollo del Ponte Morandi a Genova. Non ci sono parole per esprimere il profondo dolore.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/genova/

feb 05 2016

Aggiornamento sito

Sito in Manutenzione . Si porta a conoscenza che stiamo apportando modifiche al sito internet ed alcune aree non potrebbero funzionare correttamente. E’ garantita la funzionalità dell’Albo Pretorio. Stiamo provvedento a potenziare i nostri sistemi e servizi.
Ci scusiamo per il disagio

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/sito-in-manutenzione/

nov 12 2018

12 novembre 2003: la strage di Nassirya – il Presidente incontra i bambini delle scuole elementari di Licenza

Ufficio di Presidenza

licenza nassiryaQuesta mattina il Presidente della Comunità Montana dell’Aniene, Sindaco del Comune di Licenza, Luciano Romanzi, in occasione dei 100 anni dalla grande guerra ha incontrato gli alunni e le insegnanti della scuola primaria, prima presso il Monumento ai caduti e poi in Comune per condividere con loro il triste ricordo della strage di Nassirya.

Quindici anni fa in Iraq, alle ore 10.40 un camion cisterna pieno di esplosivo, guidato da 2 kamikaze, scoppia davanti la base militare “Maestrale”. L’attentato provoca 28 morti: di questi 19 sono italiani. Il contingente italiano della missione “Antica Babilonia” è impegnato in operazioni di peacekeeping: ovvero ricostruzione, mantenimento dell’ordine pubblico, addestramento della nuova polizia irachena.

“Non bisogna dimenticare chi ha dato la vita per aiutare il prossimo e soprattutto chi nonostante questi orribili episodi continua a prodigarsi affinchè ci sia pace e democrazia tra i popoli” – è questo il messaggio che il Presidente ha voluto far arrivare agli alunni della scuola elementare.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/12-novembre-2003-la-strage-di-nassirya-il-presidente-incontra-i-bambini-delle-scuole-elementari-di-licenza/

nov 11 2018

Sviluppo Aree Interne, la Valle dell’Aniene in Presidenza del Consiglio dei Ministri per avviare la programmazione di sviluppo locale: contrasto alla caduta demografica, nuovi servizi e nuove politiche di sviluppo

di Emanuele Proietti

Luciano Romanzi Presidente X CMA: “esprimiamo viva soddisfazione per questa nuova opportunità, che sono convinto contribuirà a far nascere iniziative concrete per lo Sviluppo della Valle dell’Aniene ed in particolar modo dei Monti Simbruini nei settori ritenuti strategici quali: sanità, turismo, cultura, ambiente, mobilità, e produzioni agricole e zootecniche locali”.

Si è tenuta venerdì 9 novembre 2018 una riunione tecnica in Presidenza del Consiglio dei Ministri tra l’Agenzia per la Coesione Territoriale, la Regione Lazio, il Comune di Subiaco (capofila Area Interna Lazio 3 Monti Simbruini – Terre d’Aniene) e la Comunità Montana dell’Aniene rappresentata dal Presidente del’Ente Luciano ROMANZI, per avviare la pianificazione strategica relativa al contrasto della caduta demografica e al rilancio dello sviluppo locale e dei servizi sul territorio. Presenti all’incontro anche tecnici di Invitalia, CREA e ANPAL.  Le aree interne rappresentano una parte ampia del Paese – circa tre quinti del territorio e poco meno di un quarto della popolazione – e la Valle dell’Aniene rappresenta una di queste. La pianificazione di contrasto al decremento demografico e al rilancio dei servizi, discussa già da tempo sul territorio, è ora formalmente sul tavolo del Governo, Regione e autorità coinvolte. Una volta approvato, il PSL convoglierà sul territorio fondi straordinari – per milioni di euro – e agevolerà l’avvio e l’incremento dei servizi previsti dal progetto. Un cronoprogramma serrato è stato stabilito e già dai prossimi giorni verrà elaborata, in collaborazione con i Sindaci dell’Area, una bozza del Piano di Sviluppo Locale, punto di partenza per la definizione degli interventi da realizzare sul territorio.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/sviluppo-aree-interne-la-valle-dellaniene-in-presidenza-del-consiglio-dei-ministri-per-avviare-la-programmazione-di-sviluppo-locale-contrasto-alla-caduta-demografica-nuovi-servizi-e-nuove/

ott 25 2018

Percile – XXXVIII sagra della castagna

Ufficio Presidenza

0001

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/percile-xxxviii-sagra-della-castagna/

ott 20 2018

Caro pedaggi: A/24 – A/25: nuovo sollecito delle Istituzioni al Ministro sugli impegni assunti.

Luciano Romanzi Presidente X C.M.A. “aspettiamo con ansia e rinnovata fiducia che il Ministro delle Infrastrutture Toninelli dia al più presto concreto riscontro alle istanze che tanti amministratori locali hanno portato alla sua attenzione nel mese di gennaio, contro il rincaro del costo dei pedaggi, che soprattutto i pendolari, (che ogni giorno percorrono la A/24 – A/25 per recarsi a lavoro), non ritengono giusto di dover pagare perché profondamente sbagliato e ingiustificato”

di Emanuele Proietti

41827737_10214991270568781_4230004854791077888_nI Sindaci, gli Amministratori di Lazio e Abruzzo, i Presidenti della IX e X Comunità Montana dell’Aniene Luigino Testi e Luciano ROMANZI, impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi e la sicurezza A24/A25”, informano che nei giorni scorsi hanno nuovamente sollecitato il Ministro Toninelli a dare riscontro alle istanze formulate sin dal mese di Gennaio 2018 e riportate da ultimo alla sua attenzione con missiva del 28.09.2018 (prot. 8649 Comune Carsoli) rimaste, purtroppo ad oggi, ancora inascoltate:

1. La creazione di un Tavolo istituzionale, con la presenza della concessionaria Strada dei

Parchi, che possa giungere ad una ridefinizione dei criteri di concessione e garantire la

riduzione definitiva ed adeguata dei pedaggi autostradali. Detto Tavolo dovrà consentire

agli Amministratori di conoscere tutte le opere realizzate nonché quelle che si intendono

realizzare per garantire la sicurezza nei tratti autostradali A24/A25;

2. La declassificazione del tratto urbano della A24 che va dalla barriera di Roma Est fino

all’intersezione con la Tangenziale Est nonché la declassificazione da tratto montano a non

montano di numerosi tratti della A24/A25: l’accoglimento di dette richieste dovrà

comportare necessariamente ed automaticamente un’ulteriore riduzione dei pedaggi

autostradali oggi “falsati” da situazioni non veritiere. Altresì comunicano di aver scritto all’Autorità di Regolazione dei Trasporti alla quale il “Decreto Genova” ha attribuito le nuove competenze in materia di tariffe e sicurezza autostradale chiedendo un incontro da tenersi entro il corrente mese anche presso la sede di Torino. Qualora queste richieste dovessero rimanere ancora inascoltate i Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo preannunciano sin da ora una nuova manifestazione da tenersi il 31 Ottobre davanti alla sede del MIT in via Nomentana 2.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/caro-pedaggi-a24-a25-nuovo-sollecito-delle-istituzioni-al-ministro-sugli-impegni-assunti/

ott 04 2018

San Francesco d’Assisi – Patrono d’Italia

Ufficio Presidenza

san-francesco-large-large

Minuto, quasi cieco, stremato dalle malattie, con le mani e i piedi segnati dalle stimmate, Francesco, ancora prima di essere un grande santo è stato un uomo che ha saputo cambiare il mondo con la purezza della sua fede. Nato ad Assisi intorno al 1181 da famiglia benestante, nel 1205 – dopo una giovinezza violenta e scapestrata – Francesco scopre il messaggio di Cristo, e non solo decide di rinunciare ai beni materiali, ma si spoglia dei suoi abiti di fronte al Vescovo e a una grande folla, diacono e fondatore dell’ordine che da lui poi prese il nome, è venerato come santo dalla Chiesa cattolica. Il 4 ottobre ne viene celebrata la memoria liturgica in tutta la Chiesa cattolica È stato proclamato, assieme a santa Caterina da Siena, patrono principale d’Italia il 18 giugno 1939 da papa Pio XII. La sua presenza nella Valle dell’Aniene è testimoniata dagli Eremi in Subiaco, Bellegra e San Cosimato (Vicovaro).

Nel 1223 Francesco d’Assisi venne in pellegrinaggio nei luoghi dove era vissuto san Benedetto, il padre del monachesimo occidentale. Giunto al Sacro Speco di Subiaco, dove ancora oggi si conserva l’affresco che riproduce la sua immagine, l’Abate di Santa Scolastica gli donò il romitorio di San Pietro in Desertis, oggi conosciuto come Convento di San Francesco. Nel 1356, l’Abate Ademaro, per collegare il convento ai Monasteri Benedettini, fece costruire il Ponte di San Francesco.

La sua presenza a Bellegra sarebbe dimostrata, secondo alcuni studiosi, dalla testimonianza nel convento di antiche pitture e iscrizioni che rammentano il fatto. Il santo ebbe dai monaci sublacensi in dono il terreno dove oggi sorge proprio il convento di Bellegra, conosciuto già all’epoca con il nome di “Sacro ritiro”.

Il convento di San Cosimato sorge nei pressi della rupe omonima, nel punto in cui le due rive dell’Aniene sono così ravvicinate da consentire un agevole guado. Caratteristiche di questa chiesetta sono la piccola facciata con elegante portale del Rinascimento (XV secolo) ed il giardinetto prospiciente che ospita un’antica vasca di granito adibito a fontana. L’interno, ad una sola navata con soffitto di legno, offre la splendida visione dell’affresco di Antonio Massaro da Viterbo, detto Pastura, raffigurante la Madonna col bambino tra San Francesco e Santa Chiara.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/san-francesco-dassisi-patrono-ditalia/

set 25 2018

Servizio civile

Ufficio Presidenza

IMG-20180925-WA0000-1

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/servizio-civile/

set 20 2018

Cervara di Roma -festa degli Artisti

Uffico Presidenza

LOCANDINA-

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/cervara-di-roma-festa-degli-artisti/

set 19 2018

Caro pedaggi A24 – A25

di Emanuele Proietti

41827737_10214991270568781_4230004854791077888_nSOSPESI GLI AUMENTI DELLE TARIFFE Luciano Romanzi Presidente X Comunità Montana dell’Aniene: “Esprimo la più viva soddisfazione per la sospensione dell’aumento del pedaggio autostradale e conseguentemente il ritorno alle tariffe dell’anno 2017. In questo modo si è fatta finalmente giustizia su una vicenda nella quale gli unici a farne le spese, sono i tantissimi pendolari che quotidianamente percorrono questo tratto di autostrada per andare a lavoro”.

I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo i Presidenti della IX e X comunità montana, impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi A24/A25”, unitamente alle rappresentanze di Anci, del II Municipio di Roma Capitale, a quelle di Cgil, Cisl Uil, CNA, Confesercenti e Confartigianato, presenti alla manifestazione odierna presso il Ministero dei Trasporti, comunicano l’importante risultato ottenuto a seguito dell’incontro con il Ministro Toninelli. Sin dal 05 Settembre i Sindaci e gli Amministratori avevano inviato una istanza al Ministro affinché ricevesse la loro delegazione nello stesso momento in cui si sarebbe tenuta la manifestazione del 19 Settembre nei pressi del Mit. Questa mattina, dopo aver atteso oltre due ore, e dopo qualche momento di tensione, il Ministro ha ricevuto la delegazione e, all’esito della stessa, è stata comunicata la sospensione dell’aumento del 12,89% delle tariffe in vigore dal 01 gennaio 2018 e il ritorno, dal 01 Ottobre 2018, alle tariffe dell’anno 2017. I Sindaci e gli Amministratori hanno altresì ottenuto la garanzia di ricevere aggiornamenti costanti in merito alla definizione del PEF tra il Mit e Strada dei Parchi. Nell’esprimere la propria soddisfazione in merito a questo primo importante risultato, I Sindaci e gli Amministratori ribadiscono che continueranno la loro battaglia fino a quando verranno modificati gli attuali criteri concessori e rideterminate le condizioni di composizione delle tariffe, poiché l’obiettivo principale è la riduzione strutturale e definitiva delle tariffe già a partire dal 01 Gennaio 2019: il bene dei cittadini e dei territori che rappresentiamo dovranno prevalere sempre e superare gli interessi di qualsiasi altra logica!
Con l’impegno di comunicare tutti i futuri sviluppi e aggiornamenti.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/caro-pedaggi-a24-a25/

set 14 2018

AUTOSTRADE, SINDACATI: CON SINDACI LAZIO E ABRUZZO A MANIFESTAZIONE 19 SETTEMBRE

Di Emanuele Proietti

autostrada 5 q-e1514970380739 Luciano Romanzi Presidente X Comunità Montana dell’Aniene, da sempre impegnato nella lotta contro l’ingiustificato aumento dei pedaggi dell’A/24 – A/25:  “E’ con vivo entusiasmo e con profonda gratitudine  che ho accolto l’adesione alla Manifestazione per il prossimo 19 settembre dinanzi al Ministero Infrastrutture e Trasporti anche dei  segretari generali di Cgil Cisl Uil Lazio, Michele Azzola, Paolo Terrinoni e Alberto Civica. Segno evidente che anche i sindacati non possono ignorare che questo salasso non fa che provocare ulteriori problemi, disagi e fratture in un tessuto sociale ed economico fragile come quello montano”.
“La tenuta e lo sviluppo del nostro territorio sono strettamente correlati a sicurezza, fruibilità ed economicità di una infrastruttura strategica quale è quella delle autostrade A24 e A25. Infrastruttura che, negli anni, ha consentito di vivere, risiedere, lavorare, studiare in aree difficili, garantendo quel progresso che si genera nel contatto tra centri minori e grandi agglomerati urbani. Oggi, però, quei collegamenti che, nel tempo, hanno creato opportunità e vantaggi vengono drasticamente messi in discussione per via di livelli tariffari insostenibili. In tale contesto, già problematico, si inserisce l’urgenza della messa in sicurezza sismica dell’infrastruttura, opera che, qualora dovesse attuarsi con l’attuale schema concessorio e le attuali regole di remunerazione degli investimenti, tornerebbe ad impattare ancora una volta il livello tariffario già troppo esoso. Per queste ragioni aderiamo con convinzione alla Manifestazione promossa dai Sindaci dei Comuni dell’Abruzzo e del Lazio per il prossimo 19 settembre dinanzi al Ministero Infrastrutture e Trasporti”.Così i segretari generali di Cgil Cisl Uil Lazio, Michele Azzola, Paolo Terrinoni e Alberto Civica.
“Ci aspettiamo – proseguono – che quella giornata non sia solo una forte espressione di protesta ma divenga la base di una interlocuzione diretta tra territori e Ministero. Risulta necessario, infatti e da subito, intervenire per calmierare il rendimento garantito del capitale investito in un meccanismo che ha dato vita a quell’essere strano che è il monopolio privato di un bene pubblico essenziale dove, peraltro, si rischia che sia prevalente l’interesse nella gestione degli affidamenti dei lavori rispetto alla qualità del servizio finale reso all’utenza, quel servizio che dovrebbe rappresentare, invece, il reale core business di una gestione autostradale pura”.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/autostrade-sindacati-con-sindaci-lazio-e-abruzzo-a-manifestazione-19-settembre/

set 11 2018

11 Settembre 2001 – per non dimenticare!

Ufficio Presidenza

impatto17 anni fa, l’11 settembre 2001, gli uomini di Al Qaeda terrorizzavano il mondo intero con quattro attentati simultanei negli Stati Uniti senza precedenti.

Quattro aerei dirottati: sulla torre Nord e Sud del World Trade Center a Manhattan, sul Pentagono e il quarto diretto verso il cuore del potere a Washington (Casa Bianca o Campidoglio), che si schiantò in un campo della Pennsylvania.

Morirono 2996 persone, i feriti furono circa 6000.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/11-settembre-2001-per-non-dimenticare/

Post precedenti «

read more | furnace repair vancouver | houston remodeling company