feb 05 2016

Aggiornamento sito

Sito in Manutenzione . Si porta a conoscenza che stiamo apportando modifiche al sito internet ed alcune aree non potrebbero funzionare correttamente. E’ garantita la funzionalità dell’Albo Pretorio. Stiamo provvedento a potenziare i nostri sistemi e servizi.
Ci scusiamo per il disagio

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/sito-in-manutenzione/

feb 15 2019

San Sebastiano Martire – Patrono della Polizia Locale

Ufficio Presidenza

01

 

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/san-sebastiano-martire-patrono-della-polizia-locale/

feb 11 2019

San Sebastiano Martire

Ufficio Presidenza

000111

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/san-sebastiano-martire/

feb 10 2019

Foibe – il giorno del ricordo

Ufficio Presidenza

Foibe-recupero-cadaveri-2Il Presidente Sergio Mattarella ha ricordato il massacro delle foibe: quel richiamo all’ideale europeo che va difeso “dalle insidie contemporanee” anche perché non si ripetano orrori come quello: “Una tragedia nazionale, per troppo tempo accantonata”, sulla quale – ha detto il capo dello Stato – non sono ammissibili “riduzionismi o negazionismi”. Ma cosa sono le Foibe? Le foibe sono delle grandi caverne verticali tipiche della regione carsica del Friuli Venezia Giulia e dell’Istria. Con il corso degli anni, però, il termine foibe ha assunto un nuovo significato: con esso si intendono oggi i massacri ai danni della popolazione italiana che si verificarono verso la fine della Seconda Guerra mondiale e nell’immediato dopoguerra, tra il 1943 e il 1947, per mano dei partigiani jugoslavi. Quella degli eccidi delle foibe è una storia dai connotati tragici, a lungo rimasta nel silenzio e solo negli ultimi anni portata alla luce

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/foibe-il-giorno-del-ricordo-2/

feb 06 2019

Sabato 16 febbraio – conferenza ARCHEOASTRONOMIA: DAL MISTERO ALLA SCOPERTA

Ufficio Presidenza

0001

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/sabato-16-febbraio-conferenza-archeoastronomia-dal-mistero-alla-scoperta/

feb 06 2019

Giovani e lavoro: Mercoledì 13 Febbraio a Subiaco l’evento “Gli studenti incontrano le imprese”

Mercoledì 13 Febbraio si terrà a Subiaco presso l’IIS Braschi-Quarenghi di Via di Villa Scarpellini l’iniziativa “Gli studenti incontrano le imprese – Nuove prospettive per l’Alternanza Scuola Lavoro e la Transizione: sinergie con il territorio”.

L’incontro, che si terrà alle ore 9:45, vedrà la partecipazione di importanti figure istituzionali legate al mondo del lavoro e alla realtà politica locale, tra le quali l’On Luciano Romanzi, Presidente della X Comunità Montana dell’Aniene, e Fiorenzo de Simone, da poco eletto Presidente del G.A.L Futur@niene.

PROGRAMMA-EVENTO-Braschi-Quarenghi_Subiaco-ok-1

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/giovani-e-lavoro-mercoledi-13-febbraio-a-subiaco-levento-gli-studenti-incontrano-le-imprese/

gen 30 2019

30 gennaio 1945, le donne italiane conquistano il diritto di voto

Ufficio Presidenza

Elezioni: Jula De Palma mentre vota

Il 30 gennaio del 1945, governo Bonomi, si discusse della concessione di diritto di voto alle donne su proposta di Palmiro Togliatti (Partito Comunista) e Alcide De Gasperi (Democrazia Cristiana). L’Europa ancora in guerra, l’Italia sotto l’occupazione tedesca, questo è lo sfondo della riunione del Consiglio dei Ministri che portò all’approvazione del suffragio femminile.
La maggioranza dei partiti si dichiarò favorevole (ad esclusione di liberali, azionisti e repubblicani), così il 31 gennaio 1945 fu emanato il decreto legislativo n. 23 che conferiva il diritto di voto alle donne italiane che avessero almeno 21 anni.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/30-gennaio-1945-le-donne-italiane-conquistano-il-diritto-di-voto/

gen 28 2019

28 GEN 2019 Luciano Romanzi Presidente X CMA: “Continua la battaglia delle istituzioni locali contro il caro pedaggi”

di Agenzia Eventi

Comunicato stampa

Il casello di Roma Nord sull'autostrada A1. Da domani andare da Roma a Milano in autostrada costera' 1,56 euro in piu', da Roma a Salerno sino a 2,30 euro in piu' ma per le tratte brevi, come da Fiano Romano a Roma l'aumento non potra' superare il 25% dell'attuale pedaggio, quindi l'incremento sara' nell'ordine di centesimi. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi” e per la sicurezza della A24/A25, stante l’approssimarsi della data del 28 febbraio 2019, ovvero della scadenza del termine fissato da Strada dei Parchi alla proroga della sospensione dei rincari dei pedaggi, sono decisi a continuare la loro battaglia per ottenere la risoluzione definitiva di tutti i problemi legati al suddetto tratto autostradale. E’ stata già inviata una missiva al Ministro Toninelli per sollecitare l’accoglimento delle istanze già numerose volte reiterate e richiesto un incontro per avere aggiornamenti in merito allo stato delle trattative. E’ stato, inoltre, organizzato un incontro per il giorno 31 Gennaio 2019 alle ore 18,00 presso il Comune di Carsoli, al quale sono stati invitati a partecipare gli attuali Presidenti delle Regioni Lazio e Abruzzo e tutti i candidati alla Presidenza della Regione Abruzzo. L’obiettivo è quello di portare a conoscenza di tutti i candidati le problematiche legate alla A24/A25 (sicurezza e caro pedaggi); di far conoscere, con carte alla mano, la battaglia che i Sindaci e gli Amministratori stanno portando avanti da oltre un anno e per avere, sin da ora, l’impegno a trovare insieme, anche e soprattutto dopo il 10 febbraio, le soluzioni definitive al problema. Sono state, inoltre, inviate lettere ai Presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, nonché ai Presidenti delle Commissioni Trasporti e a quella dei Lavori pubblici per richiedere loro un incontro e un sostegno ad una definizione positiva sempre e solo
nell’interesse dei territori rappresentati. Infine, è stato rivolto un ulteriore appello al Presidente Mattarella stante il mancato riscontro alle precedenti missive. I nostri territori non possono più attendere, sono necessarie risposte concrete e definitive!

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/28-gen-2019-luciano-romanzi-presidente-x-cma-continua-la-battaglia-delle-istituzioni-locali-contro-il-caro-pedaggi/

gen 27 2019

Giornata della memoria, per non dimenticare!

Ufficio Presidenza

Primo Levi ha scritto : Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.

 

G.MEMORIA2019Il Giorno della Memoria è stato riconosciuto ufficialmente da una risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 1º novembre 2005, durante la 42esima riunione plenaria dell’organizzazione. Oggi, delegazioni provenienti da tutto il mondo parteciperanno alle commemorazioni organizzate all’interno del campo di Auschwitz, negli altri campi di concentramento dell’Europa Centrale e in molti altri paesi e città del mondo.

l 27 gennaio del 1945 finì ufficialmente il più grande omicidio di massa della storia avvenuto in un unico luogo: è stato calcolato che ad Auschwitz morirono più persone che in qualsiasi altro campo di concentramento nazista. Le autorità della Germania nazista idearono una serie di strutture dedicate alla detenzione e al confinamento di tutti coloro – ed erano moltissimi – che il regime considerava nemici razziali, ideologici o politici del popolo tedesco. I Campi di concentramento – anche chiamati campi di sterminio o di deportazione – erano luoghi in cui le persone venivano incarcerate senza il bisogno di osservare le consuete norme di arresto e di custodia. Poteva trattarsi di campi di lavorocampi per prigionieri di guerracampi di transito dove venivano raccolti prigionieri in attesa di essere spostati. Alcuni di questi campi di concentramento, o alcune parti, vennero convertiti in campi di sterminio, dotati delle strutture necessarie per uccidere sistematicamente i prigionieri in modo sistematico e massificato.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/giornata-della-memoria-per-non-dimenticare/

gen 27 2019

Addio piccolo Julen – R.I.P.

 

Ufficio Presidenza

angelo

La Comunità Montana si stringe al dolore della famiglia del piccolo Julen morto in seguito alla caduta in un pozzo 13 gennaio a Totalan, una località vicino a Malaga (Spagna).

R.i.p. piccolo Angelo.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/addio-piccolo-julen-r-i-p/

gen 21 2019

Sviluppo “Aree Interne”della Valle dell’Aniene

di Agenzia Eventi

Parte-del-tavolo-di-lavoro-primo-a-sinsistra-il-Presidente-della-X-CMA-Luciano-RomanziSviluppo “Aree Interne”della Valle dell’Aniene. Luciano Romanzi Presidente X C.M.A.: “il progetto “Aree interne, insieme al GAL, alla Legge 18, al contratto di Fiume e i tantissimi progetti che stiamo cercando di mettere in cantiere possono rappresentare concretamente nell’immediato futuro il volano dello sviluppo locale”

Proseguono incessantemente gli incontri per la definizione del progetto “Aree Interne”, questa volta l’ennesimo incontro si è tenuto nella biblioteca del Comune di Subiaco, quale comune capofila del progetto. Presenti all’incontro oltre al Presidente della X Comunità Montana dell’ANIENE, Luciano Romanzi che ha ribadito durante il suo intervento quanto il progetto: “ insieme al GAL, alla Legge 18, al contratto di Fiume e i tantissimi progetti che stiamo cercando di mettere in cantiere possono rappresentare concretamente il volano dello sviluppo locale”, il Sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia, i Sindaci dei comuni interessati, i rappresentanti del Parco dei Monti Simbruini. In quel contesso è stato ricordato che, per il rilancio e lo sviluppo di questi territori la Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), proposta dal Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione territoriale (DPS) e contenuta nell’Accordo di Partenariato 2014-2020, prevede due linee di azione convergenti: Interventi volti ad assicurare livelli adeguati dei servizi essenziali alla popolazione (salute, istruzione e mobilità) finanziati con fondi ordinari della Legge di Stabilità;  Progetti per la promozione dello sviluppo locale, finanziati attraverso le risorse regionali disponibili e i Fondi SIE della programmazione regionale 2014-2020 (POR FESR e FSE, PSR FEASR). Ad oggi già stanziati e disponibili circa 10 milioni di euro di fondi regionali e statali che vanno ad aggiungersi ai 5 milioni del G.A.L. (Gruppo Azione Locale), chiamato futur@niene e 2 milioni per la legge regionale 18, disponibili per la valle dell’Aniene.

Permalink link a questo articolo: http://www.cmaniene.it/sviluppo-aree-internedella-valle-dellaniene/

Post precedenti «

read more | furnace repair vancouver | houston remodeling company